fbpx

Api regine ligustiche biologiche

Da circa 30 anni selezioniamo api regine Ligustiche biologiche più adatte e resilienti ai cambiamenti. Proprio per questo dal 2019, dopo una attenta analisi, siamo diventati produttori certificati dall'Albo allevatori api italiane.

La qualità parte dal territorio.

 

Le nostre api regine ligustiche vengono allevate all'interno di strette aree naturali a basso interesse apistico e rurale. Le location principali si trovano all'interno della meravigliosa Riserva Naturale dei Monti Rognosi nelle montagne limitrofe ad Anghiari, immerse nel cuore dell'appennino toscano.

Proprio per questo possiamo selezionare api più adatte al nostro areale e al microclima presente [Appennini, sopra i 400-500m, vegetazione prevalentemente boschiva o da pascolo].

Accanto alla nostra area di fecondazione, sorge la location dove svolgiamo ogni anno i nostri corsi di formazione professionali. La struttura è un museo del Parco Naturale, costruita all'interno di un antico casolare toscano ristrutturato con le più moderne tecnologie; circondato da campi di piante officinali e utilizzato al fine di promuovere lo sviluppo sostenibile e la biodiversità.

Trans Alps Adventure

Immersi nella selvaggia toscana.

La prima azienda apistica ad aver aderito al biologico circa 30 anni fa - dal 1980.

Cosa perderai
non acquistando
le nostre regine.

Investire nell'acquisto delle nostre regine significa investire nel lungo periodo e credere nelle loro capacità. Credere che la natura abbia già al suo interno tutto ciò che serve.

Adelaide Valentini

Un mondo inesplorato
e ricco di meraviglie.

Abbiamo collaborato o siamo apparsi su

Apicoltori custodi di biodiversità.

Il 26 Novembre 2019, durante il nostro Bee-Friends DAY, abbiamo creato il primo progetto di salvaguardia e monitoraggio delle api selvatiche in Italia: il Resilient Bee Project.

A febbraio 2020 siamo andati in Polonia a presentare il progetto a Coloss, la più importante associazione internazionale senza scopo di lucro con sede a Berna, Svizzera, che si concentra sul miglioramento del benessere delle api a livello globale.

Dopo vari briefing siamo stati designati come unico referente per l'Italia e classificato come uno dei progeti più promettenti a livello mondiale.

Per chi non sono le nostre regine.

A chi non interessa la biodiversità e la tutela dell'ambiente.

Purtroppo molti allevatori di api regine lavorano con pochissime linee genetiche e non si occupano dell'allevamento di fuchi. Causando ibridazione naturale con linee genetiche esterne all'allevamento o una forte consanguineità all'interno degli alveari.

Il consiglio è quello di acquistare le nostre regine soprattutto se si conducono i propri alveari con il metodo biologico. Questo perché il fenotipo [che è l'espressione genetica] deriva sì dal genotipo [DNA] ma anche dall'ambiente. Nell'ambiente si includo più fattori: elementi in cui l'allevamento è situato. In questo c'è anche l'apicoltore e le sue tecniche apistiche. Ne consegue per esempio che delle regine biologiche avranno la loro massima espressione genetica se anch'esse vengono immesse in un sistema biologico (es. trattamenti con acido ossalico e/o formico). Ciò vuol dire che le nostre regine in un sistema di allevamento convenzionale in cui si utilizzano molecole come gli acaricidi, non esprimeranno al massimo i caratteri genetici per i quali le abbiamo selezionate.

A chi interessa solo la produzione senza preoccuparsi delle conseguenze.

Spesso le api regine vengono selezionate dagli allevatori solo per le loro caratteristiche di docilità e produzione di miele, creando così famiglie di api sempre più deboli, dipendenti dall’apicoltore, addomesticate e non selvatiche.

Le nostre api costruiscono i telaini in modo equilibrato tra scorte e covata. Questo permette alle api di consumare in modo efficace il miele stoccato nelle cellette e di non avere troppa covata [che sono la fonte primaria di malattie: virosi, peste americana ed europea, varroa, ecc.]

A chi pensa che le nostre api regine siano uguali a quelle che costano di meno.

Investire nelle nostre api regine vuol dire avere meno spese nel lungo periodo. Le api allevate in rusticità hanno infatti dei costi di gestione più bassi, perchè non necessitano di essere spesso nutrite artificialmente e presentano una maggiore resilienza alle avversità climatiche, permettendo una maggiore possibilità di sopravvivenza della colonia e  consentendo di sostituire la regina con minore frequenza. Inoltre sono 30 anni che raccogliamo dati all'interno dei nostri apiari. Questo ci ha permesso di capire cosa poteva essere migliorato e cosa invece andava lasciato.

A chi non interessa acquistare un ape dall’alto valore genetico.

Noi da anni ormai alleviamo solo Apis mellifera ligustica, che si è evoluta nel nostro territorio in maniera naturale e proprio per questo è la più adatta a far fronte ai cambiamenti climatici ed all’attacco di parassiti.

Inoltre per certificare questo ai nostri clienti siamo iscritti e certificati dall'Albo degli allevatori di api Italiane.

Le 10 Domande
che dovresti fare
prima di acquistare.

1. Come siete sicuri che le vostre api regine sono di sottospecie ligustica?

Da due anni facciamo parte dell’Albo Nazionale Allevatori Api Regine questo vuol dire che ogni anno vengono fatti dei test morfologici per valutare la sottospecie delle nostre madri e garantire che i nostri apiari di fecondazione non siano stati contaminati con genetiche esterne. Inoltre le nostre api, malgrado non sia richiesto, sono state sottoposte ad analisi mitocondriale al fine di prendere solo quelle con madre ligustica.

2. In che zona climatica fate la selezione delle madri e in che zona si fecondano le regine che compro?

Selezioniamo le madri da i nostri apiari che si trovano tra i 400-600 m s.l.m. sugli Appennini Toscani. Al link https://www.istat.it/it/archivio/224780 puoi trovare le aree geografiche simili alle nostre [C1 - C2 - C3]. Le nostre regine sono adattate a questo tipo di territorio.

3. In quali tipi di arnie vengono allevate le api regine che compro?

I nostri nuclei di fecondazione sono di tre tipi: arnie dadant da 6 telaini divisi in 2 (3 telaini dadant), arnie dadant da 6 telaini divisi in 3 (2 telaini dadant), arnie warrè, all’incirca 3 telaini dadant. Tutti i nuclei vengono invernati grazie al fatto che le api riescono ad accumulare abbastanza scorte per l'inverno.

4. Quanto tempo può rimanere la regina all’interno della gabbietta?

Dal giorno dell’ingabbiamento la regina può rimanere fino ad un massimo di 7 giorni. Con l’aumentare dei giorni però l’accettazione della regina potrebbe diminuire.

5. Ho una famiglia fucaiola, come posso fare?

Se hai una famiglia fucaiola e vuoi cercare di salvarla mettendo una nuova regina, ti suggerisco prima cosa di capire la forza della famiglia attraverso la quantità e l’età delle api operaie all’interno della famiglia. In ogni caso consiglio, prima di introdurre la nuova regina, di scrollare distante dall’alveare tutte le api dell’alveare per fare in modo di scrollare via l’ape operaia fucaiola (che essendo giovane non dovrebbe riuscire a ritornare all’alveare in volo), fatto questo ti consiglio di aggiungere o un telaino con covata aperta e molte api (da un altro apiario a distanza di almeno 3 km) o un piccolo pacco d’api e poi introdurre la regina. In questo modo la tua regina avrà abbastanza api operaie giovani per accudirla e api vecchie per continuare ad importare nettare e polline. Altrimenti si crea uno squilibrio obbligando le api operaie bottinatrici a prendersi cura della covata e della regina non fornendo la giusta alimentazione alla famiglia e lasciando la famiglia sempre debole durante tutto la stagione.

6. In che tipo di contenitore mi vengono date le regine?

Le regine si trovano in gabbiette chiamate gabbiette a due vie. Sono delle gabbiette in cui si troveranno 12 api operaie chiamate anche api accompagnatrici e la regina. All’interno della gabbietta si troverà del candito dentro le due vie di uscita della gabbietta. Una uscita in cui passeranno solo le api operaie e una più grande in cui passerà la regina, garantendo così una maggiore accettazione della regina dalla colonia.

7. Come faccio ad aumentare l’accettazione delle regine?

Ci sono diverse accortezze da seguire per aumentare l’accettazione della regina: dal momento che ricevi la regina nella gabbietta tienila tra 15-30° lontano dalla luce e non direttamente sotto il sole o fonti di calore, tenendole in un luogo umido anche mettendogli un panno di carta umido sotto la gabbietta per garantirgli una fonte di acqua; non far passare troppi giorni dall’introduzione della regina nella gabbietta all’introduzione nell’alveare; che la colonia dove introdurre la regina sia nelle condizione adatte per accettarla (che sia orfana da almeno un giorno, che non sia fucaiola, che non ci sia una vergine all’interno o celle reali e che sia abbastanza forte per accudirla).

8. Come funziona la spedizione?

La spedizione costa 10€ + iva e viene effettuata solo con un ordine minimo di 10 regine. Prestabilito il giorno di arrivo con il cliente, viene fatta una prenotazione di spedizione. Il corriere viene a prendere le regine e non appena la spedizione parte verrà fornito il codice Tracking per tracciare le tue regine. Le regine arriveranno tra le 24-48 ore se il corriere trova qualcuno presso l'indirizzo di spedizione.

9. Sto facendo dei nuovi nuclei in cui voglio inserire una regina, come faccio?

Quando crei dei nuovi nuclei con vari telaini presi dalle tue famiglie, puoi aggiungere subito nella famiglia la regina con la gabbietta senza aspettare dei giorni di orfanità. Altrimenti la famiglia comincerà a creare celle reali e l’accettazione potrebbe diminuire.

10. Vorrei cambiare la genetica di uno o più dei miei alveari, come posso fare?

Quando vuoi sostituire delle regine e quindi la genetica della tua famiglia devi sopprimere la regina un giorno prima dall’introduzione della nuova regina. In questo modo la famiglia avrà abbastanza tempo per sentire l'orfanità ma non abbastanza per cominciare a creare nuove celle reali. Considera che in queste occasioni se ti ritrovi con una genetica molto diversa o più aggressiva di quella che stai introducendo c’è una forte probabilità di non accettazione della nuova regina, questo perché le api operaie cercano sempre di prediligere la loro stessa genetica.

Linee Genetiche

Linea Genetica "B"

Rustica, resiste bene al freddo e ai cambiamenti climatici, è figlia di una resistente alla varroa, produttrice di miele, non riempie i telaini con covata ma lascia sempre degli angoli di scorte, covata molto compatta, a volte suscettibile alle altre malattie. Deriva da una madre che è sopravvissuta 8 anni senza trattamenti e nutrimento artificiale.

Linea Genetica "93"

Produttrice di miele, covata compatta, un po' più estesa della B, non si è mai ammalata di peste europea o americana.

Linea Genetica "U"

Discendente della B, produttrice di miele, covata molto compatta, sverna molto bene, capisce molto bene quando deve fare covata e quando invece è opportuno ridurla e/o smetterla, non si è mai ammalata di peste, rustica.

Linea Genetica "37"

È la più giovane tra le madri, colore dorato delle regine, covata bellissima, regine chiare, produttrice di miele e ottima per la produzione di fuchi.

I prezzi

Per mantenere un alto standard qualitativo ogni anno permettiamo solo ad un numero limitato di clienti di acquistare le nostre regine.

Regina Madre

897€

Iva Esclusa 10%
Bonifico Bancario

  • Sono le capostipiti del nostro allevamento
  • Sono api regine che sono state sottoposte ad una stretta valutazione da almeno 3 anni
  • Acquisto disponibile solo alcuni giorni l'anno
  • Consulenza gratuita per un anno
Regina Selvatica

47€

Iva Esclusa 10%
Bonifico Bancario

    • Ape regina figlia della "Regina Madre"
    • Anno 2019 [solo ad Aprile]
    • Sono api regine che hanno svernato molto bene e che sono state sottoposte a pre-valutazione per diventare madri


Regina Resiliente

20€

Iva Esclusa 10%
Bonifico Bancario

    • Ape regina figlia della "Regina Madre"
    • Anno 2020
    • Sono api regine selezionate dalle nostre madri.
    • Non sono state pre-valutate


Consegna a mano o spedizione a casa tua.

+

Acquistabile consulenza telefonica stagionale.

Iscriviti
al bee friendly campus

Dal 2014 ad oggi abbiamo formato nel nostro centrodi formazione più di 1000 apicoltori ed imprenditori apistici con un approccio più etico e sostenibile. Partecipa anche tu al cambiamento.

DEL GRUPPO BIOAPI SOC. AGR. S.S.
P.IVA - 02174970513
COPYRIGHT © 2020

Follow us